Da visitare

AMBIENTE, NATURA E STORIA
Si erge a pochi chilometri da Strongolia la collina denominata Le Murge dove si registrarorno rinvenimenti inquadrabili nell’età del Ferro (IX-VIII sec. a.C.) che ci fanno ipotizzare la presenza di comunità protourbane. A sud della Marina di Strongoli, in località Pizzuta di Giunti troviamo la Pietra del tesauro. Questo monumento di età romana è un masusoleo a forma di parallelepipedo, la camera e molto interrata e pultroppo della porta d’ingresso non restano tracce. Si dice che qui venne seppelito il console romano Marcello. Il Castello, o meglio Caino di Fasana non è visitabile in quanto di proprietà privata. Qui hanno avuto dimora i principi Pignatelli alla metà del settecento. La Chiesa di Vergadoro si erge su una collinetta poco distante da marina di Strongoli. Secondo la leggende un gruppo di pescatori, scampati ad una terribile tempesta in mare trovarono nelle reti una tela raffigurante una signora con in braccio un bambino ed in mano una verga d’oro.

 

COSA VISITARE NEL CENTRO STORICO
PERCORSO

 

OASI NATURALE DEL PANTANO
In un ambiente di eccezionale valore ed interesse naturalistico, è possibile di trascorrere lmomenti di tranquillità a contatto con la natura e con l’Oasi Naturale del Pantano, attraverso un percorso in pietra, con panchine e tavoli per sosta. Un percorso di 3 km circa (tra andata e ritorno) a contatto con la boscaglia naturale tra Pini domestici, Pagliamiti, Olmi, Eucalipti, Acacie, Agavi, Quercie, Pioppi bianchi, Salici; tutti contornati dal sottobosco, dai rampicanti, dai cespugli del Rovo; inoltre è possibile fare una visita tra le dune
Foce del Neto